BIOGRAFIA

... I SUCCESSI 

 

L'ALBUM DELL'INFANZIA E ADOLESCENZA DI LORELLA Lorella adolescente

Lorella Cuccarini nasce a Roma il 10 agosto 1965 (Leone, ascendente Ariete). Inizia a frequentare i corsi di danza a nove anni nella scuola di Enzo Paolo Turchi (attuale marito di Carmen Russo) e un paio d'anni più tardi fa parte di corpi di ballo come ballerina di fila approdando anche nel mondo dello spettacolo in programmi come "Te lo do io il Brasile" con Beppe Grillo, "Il Tastomatto" con Pippo Franco e collabora col Circo Togni girando alcuni spot per il programma "SponsorCity" tra cui quello della Birra Dreher. Dopo le medie consegue il diploma di Accompagnatrice Turistica.

Lorella in "Sugar Sugar" FANTASTICO 6

SUGAR SUGAR

Il primo passo importante per la sua vita professionale è l'incontro ad una convention dei gelati Algida con Pippo Baudo il 14/02/1985; dopo una serie di provini debutta ad ottobre dal Teatro delle Vittorie a Roma in "Fantastico 6". Il successo è immediato tanto che l'indomani tutti i giornali scrivono: <<è nata una stella>>. Immediato è anche il successo discografico per la sigla di testa Sugar Sugar, il cui disco raggiunge il massimo nella classifica dei top20 il 4 gennaio 1986 al 5o posto e tra i 100 dischi più venduti del 1986 si piazza al 49o posto. Il programma vanta ascolti di 15/16 milioni di telespettatori. 
Nel 1986 viene riconfermata per "Fantastico 7" dove viene eletta personaggio dell'anno e donna più desiderata dagli italiani. Questa edizione di Fantastico va ancora meglio della precedente (vince anche un telegatto nella categoria "Varietà") con punte di 22/23 milioni di telespettatori. Il successo oltre che televisivo è anche discografico, infatti pubblica il 45 giri Tutto matto che raggiunge il massimo nella classifica top20 il 10 gennaio 1987 al 6o posto così come la sigla di coda L'amore è cantata con Alessandra Martines al 12o posto nella top20 del 17 gennaio 1987. La sigla citata poc'anzi viene inoltre rimaneggiata per far da jingle musicale allo spot della Scavolini che la sceglie come testimonial, al posto di Raffaella Carrà. Pubblica il suo primo Lp dal titolo Lorel contenente le sigle dei programmi finora fatti e alcuni inediti, compreso Kangarù (sigla di Saint-Vincent Estate 86, di cui Lorella è "madrina"), che le permette, nella primavera-estate del 1987 di girare l'Italia con il suo "Serata con Lorella Cuccarini - Fantastico Tour" dove canta e balla i pezzi incisi nel 33 giri.

FANTASTICO 7

TUTTO MATTO

L'AMORE E'

Lorella in "Tutto matto"

Lorella in "Io ballerò" FESTIVAL

IO BALLERO'

Nel 1987 trasloca insieme al suo pigmalione nella rete del Biscione; conduce, anche se ancora in maniera acerba, "Festival" nel centro Palatino e anche qui riscuote un grande successo con la sigla Io ballerò e con la sigla finale Se ti va di cantare. Il disco rimarrà in classifica per tantissime settimane raggiungendo i primi posti e attestandosi al 3o posto per due settimane. Lorella dichiara decisa di aver trovato la stessa atmosfera che c'era in Rai visto che lo staff era lo stesso, l'unica differenza era la diretta in Rai e la differita in Fininvest. Si aggiudica una nomination non vincente come personaggio femminile dell'anno ai Telegatti, ma vince la Maschera d'argento per la sua repentina crescita artistica. Il successo le porta un'importante offerta da un produttore americano, che, per svariati motivi non si farà più. Termina "Festival", partecipa come madrina d'onore al "Festivalbar" ballando sulle note delle canzoni che hanno fatto la storia della manifestazione. Orfana di Baudo, riemigrato in Rai, Lorella trova difficoltà a trovare un suo spazio all'interno dei palinsesti Fininvest. Investe su stessa e decide di frequentare la scuola di canto, dizione, pianoforte e ballo, trasferendosi in America per circa un mese. Termina il suo corso studi americano per colpa di un attacco di appendicite che la costringe a ritornare in Italia per l'operazione.

FESTIVALBAR Lorella mentre balla al Festivalbar
Lorella a Odiens ODIENS

LA NOTTE VOLA

Con i primi successi arrivano i primi importanti guadagni, che permettono a Lorella di riscattarsi da un'infanzia non proprio facile, regalandosi una villa alle porte di Roma dove andrà a vivere con la famiglia. Nel 1988/89, grazie ad Antonio Ricci si trasferisce a Milano e si improvvisa conduttrice  di "Odiens" dove canta la sigla La notte vola, successo che resta in classifica per tante settimane, all'apice il 25 febbraio 1989 con il 7o posto e diventerà inno popolare tra le tribune calcistiche e ballo scatenato nelle discoteche d'Italia. Promossa anche come conduttrice viene eletta showgirl completa. Ha 2 candidature ai telegatti come personaggio femminile dell'anno e con Odiens nella sezione varietà: vince solo quest'ultimo. Da questo momento in poi non le viene affidato nessun programma fisso, ma si limiterà a condurre con colleghi diversi vari speciali tra cui "Una sera c'incontrammo", "Stasera che sera", "Qua la zampa", Un autunno tutto d'oro", Oggi sposi", "La lunga notte degli Oscar", "Risate in famiglia" e soprattutto "Paperissima". Solo quest ultimo, nato come programma pilota avrà una sua storia negli anni. Così come la vita professionale non va a gonfie vele neanche quella privata splende, infatti è la volta della rottura della relazione con Pino Alosa ballerino di Raffaella Carrà e amico del fratello Roberto. La storia si rompe dopo 3 anni di fidanzamento.

STASERA CHE SERA Lorella a Stasera che sera
Lorella a Paperissima PAPERISSIMA

Nel 1990 viene bocciata al Festival di Sanremo la sua canzone "La prima notte senza lui"; Da questa piccola delusione, strano ma vero, inizia la vera ascesa e metamorfosi sia nei ruoli professionali in tv e sia nel look, taglia i capelli cortissimi e inizia uno dei programmi più longevi della tv, iniziato con una puntata pilota l'anno prima: "Paperissima", raggiungendo ascolti come 11/12 milioni di telespettatori ed è il record della stagione tv dove si limita a condurre senza purtroppo ballare. 

BELLEZZE SULLA NEVE

ASCOLTA IL CUORE

Lorella in "Ascolta il cuore"

Nel 1991 si trasferisce a Madonna di Campiglio dove conduce la versione invernale di "Bellezze al bagno" dal titolo "Bellezze sulla neve". E' un grande successo anche questo e consolida il suo sodalizio professionale avviato negli speciali (Una sera c'incontrammo e Un autunno tutto d'oro) degli anni passati con Marco Columbro. Ha 2 nomination ai telegatti nella categoria varietà con "Bellezze sulla neve" e con "Paperissima" come trasmissione rivelazione dell'anno: se li aggiudica entrambi. Incide altri due 45 giri contenenti le sigle di Bellezze sulla neve: Ascolta il cuore (sigla di testa) e Oh signorina (sigla di coda) che canta con Francesco Salvi e Marco Columbro e il cui ricavato delle vendite di quest'ultimo sarà tutto devoluto in beneficenza e che raggiunge il suo massimo nella top20 del 2 marzo 1991 al 17o posto. Intanto si fidanza con Silvio Testi e 3 mesi dopo lo sposerà.

Lorella a Buona Domenica BUONA DOMENICA

LIBERI LIBERI

Visti i numerosi consensi di pubblico, la Rai la corteggia insistentemente, pare sicuro il suo ritorno alla tv di Stato per condurre "Domenica In" o "Fantastico 11", ma a sorpresa firma un contratto biennale con la Fininvest. Le viene infatti affidata insieme a Columbro la prima importantissima diretta di canale 5 "Buona Domenica" che batte per la prima volta la "Domenica In" di Raiuno con un ascolto medio di 4 milioni. Questo è un periodo molto importante per Lorella, infatti segna notevolmente la crescita artistica grazie alle sei ore di diretta e alle 33 puntate ricevendo addirittura i complimenti telefonicamente da Silvio Berlusconi, mossa che manda Lorella in lacrime. Da allora viene definita "Lady Biscione". Incide un altro 45 giri, Liberi Liberi, sigla di testa di Buona Domenica. Parallelamente sempre con Columbro, conduce anche Paperissima ottenendo sempre un grande successo. Perde il telegatto nella sezione varietà con Buona Domenica e Paperissima ma si aggiudica quello di personaggio femminile dell'anno.

Lorella nel frattempo realizza un altro sogno: debutta come attrice protagonista di "Piazza di Spagna", fiction tv al fianco di Serena Grandi e Fabio Testi. La fiction ha successo, infatti raccoglie davanti allo schermo 6 milioni di telespettatori a sera per 5 puntate ricevendo una nomination ai Telegatti che però non si aggiudica.

PAPERISSIMA Lorella e Marco a Paperissima
Lorella attrice in Piazza di Spagna BUONA DOMENICA

PIAZZA DI SPAGNA

Nell'anno successivo naturalmente ripetono la grande esperienza domenicale con ascolti ancora più alti rispetto all'anno precedente. Incide il suo primo CD dal titolo Voci (sigla di testa di Buona Domenica) che include inediti, cover ("Amarsi un pò" di Lucio Battisti) e qualche hit famosa per essere stata sigla nelle sue trasmissioni. L'album, che si avvale di collaborazioni importanti tra cui Matia Bazar e i Pooh, riceve un disco di platino per le oltre 100.000 copie vendute. Sempre quell'anno ricalca il palcoscenico del Teatro Ariston questa volta nelle vesti di conduttrice (dopo un'esperienza da madrina nel 1987 della linea di jeans Pop 84) al fianco di Pippo Baudo, per lei un'esperienza traumatica ma è promossa a pieni voti da tutti. Vince 2 telegatti, come personaggio femminile dell'anno e per la trasmissione Buona Domenica. Testimonianza della popolarità sono anche le numerosissime copertine e servizi interni a lei dedicati in questo anno da varie testate giornalistiche, dove Lorella non perde occasione nel dichiarare il suo desiderio di realizzarsi come donna, soprattutto diventando mamma. Termina a maggio gli impegni professionali a Cologno Monzese (Milano), ritorna a Roma e a dicembre l'importante notizia della dolce attesa del suo primo figlio.

CD "VOCI"

SANREMO

Lorella in "Suprema Confusione" a Buona Domenica
Lorella e Rita Levi Montalcini per 30 ore per la vita 30 ORE PER LA VITA

PAPERISSIMA

Nel 1994 ad agosto nasce Sara, la sua prima figlia e, durante la gravidanza fa 4 anni in 1 al liceo linguistico e progetta insieme al marito e un gruppo di amici la nascita di "Trenta ore per la vita" maratona benefica destinata a raccogliere fondi per diverse associazioni onlus. La maratona devolve i fondi all'Aism e ottiene un buon successo e vedrà Lorella raggiungere un record: è il personaggio rimasta in video per 30 ore consecutive. A ottobre riprende "Paperissima" con ascolti di 8/9 milioni sempre in coppia con Marco Columbro.

SANREMO

UN ALTRO AMORE NO

30 ORE PER LA VITA

Lorella cantante a Sanremo 95 con "Un altro amore no"

La settimana dopo aver finito "Paperissima" si trasferisce a Sanremo questa volta in veste di cantante con Un altro amore no, dove si piazza su 20 interpreti al 10 posto e ottiene un grandissimo successo. La settimana dopo ritorna a Cologno Monzese per condurre insieme a Enzo Iacchetti "La stangata. Chi la fa l'aspetti!" ottenendo un ascolto medio di 7 milioni a puntata. Il programma non si rivela quello a lei proposto inizialmente, ma nonostante il successo, lo porta a termine per serietà professionale. E' in nomination ai telegatti come personaggio femminile dell'anno e nella sezione varietà con Paperissima: non se ne aggiudica neanche uno ma vince con La stangata come trasmissione rivelazione dell'anno. Esce anche il suo secondo cd musicale dal titolo Voglia di fare, contenente il pezzo di Sanremo e le sigle di testa e di coda de La stangata più altri inediti scritti appositamente per lei, raccontando la felicità degli eventi che le si sono susseguiti negli ultimi anni. A settembre conduce la seconda edizione di "Trenta ore per la vita" raccogliendo fondi ancora per l'Aism. Il 15 ottobre ritorna nelle sue mani "Buona Domenica" che però, fatica a decollare, ma successivamente, dopo un cambio veloce di "compagni di viaggio" il programma per alcune puntate ha il primato degli ascolti battendo la "Domenica In" di Mara Venier. Lancia due sigle di aperture, Cento prima... e X te.

Lorella a Buona Domenica LA STANGATA

BUONA DOMENICA

CD "VOGLIA DI DARE"

CAMPIONI DI BALLO

PAPERISSIMA

30 ORE PER LA VITA

Lorella a 30 ore per la vita

A gennaio Lorella è a sorpresa di nuovo incinta e conduce fino a maggio Buona Domenica, e ad aprile con successo lo speciale "Gran Galà della pubblicità" in coppia con Fiorello e nonostante ciò, al 5o mese di gravidanza trova il tempo per condurre su rete 4 "Campioni di ballo" (format tutto italiano ideato dalla Triangle Production di Silvio Testi, nato all'interno di "Buona Domenica") con un ascolto di circa 5 milioni, ascolto record per la rete. A settembre nasce Giovanni e una settimana dopo conduce egregiamente la terza edizione di "Trenta ore per la vita", che quest'anno raccoglierà fondi per l'Ail. A ottobre è ancora primadonna a "Paperissima", giunta ormai alla sua quarta edizione,  ripetendo il successo degli anni passati con una media di 8 milioni a puntata, sempre in coppia con il suo grande collega e amico Marco Columbro.

Lorella-Sandy in Grease GREASE

30 ORE PER LA VITA

A marzo del 1997 prende fortunatamente una brutta malattia: il teatro. Realizza così un altro suo grande sogno portando sulle scene la commedia musicale. Inizia al Teatro Nuovo di Milano con il musical "Grease" al fianco di Giampiero Ingrassia ottenendo un successo enorme, mai avuto in Italia. E' il primo long running show che rimane in tabellone fino a quando c'è richiesta e recitando, ballando, cantando dal vivo per 2 ore e mezza ogni sera. Sulla scia del successo del musical, è ospite in tante trasmissioni, una di queste è il Telegatto dove tra l'altro è vincente nella sezione varietà con Paperissima. 

PAPERISSIMA

A TUTTA FESTA

CUCCARELLO

Lorella a A tutta festa

A settembre conduce un'altra edizione di "Trenta ore per la vita" raccogliendo fondi per l'infanzia disagiata e le varie associazioni dedicate a questa tematica e a ottobre conduce in diretta dalla galleria del duomo "Galleria di stelle". A marzo del 1998 conduce in coppia con Marco Columbro "A tutta festa" show del sabato sera diviso in 5 puntate a tema, dove lancia il ballo del Cuccarello, e ad aprile riprende Grease al Teatro Sistina di Roma. Una delle ennesime repliche del musical la porta dritta a Hollywood dove gira un brevissimo cameo nella nona saga della serie "Star Trek". Vince un telegatto nella sezione tv utile per la maratona "Trenta ore per la vita". 

Lorella-Sandy in Grease GREASE

30 ORE PER LA VITA

Nel settembre 98 conduce "Trenta ore per la vita" con Amadeus e Alessandro Cecchi Paone dedicando la raccolta all'Airc. A ottobre riprende "Paperissima" con una media di oltre 7 milioni a puntata in coppia con il suo compagno di sempre, Marco Columbro. Conduce lo speciale "Olimpiadi di ballo" in coppia con Amadeus e a marzo si trasferisce dopo 10 anni trascorsi negli studi di Cologno Monzese a Cinecittà per condurre insieme a Giampiero Ingrassia "Campioni di ballo", esperienza poco esaltante e di scarso successo. Contemporaneamente sempre a Roma, nel Piazzale Clodio, per la quarta volta porta sulle scene il musical "Grease": il successo è sempre alle stelle. 

A settembre conduce "Trenta ore per la vita" con Columbro dedicando la raccolta all'Airc. Riprende a ottobre per la quinta volta, "Grease" al PalaVobis di Milano, raggiungendo così nel totale 320 repliche con un incasso totale di botteghino di oltre 21 miliardi e con più di 400.000 spettatori. E' ancora oggi il primo long-running più rappresentato in Italia. A dicembre conduce da Piazza del Duomo a Milano "Note di natale" con Massimo Lopez e rifiuta invece il passaggio nel nuovo millennio perchè in attesa di un bambino. Trascorre la sua gravidanza in gran segreto, non appare sui giornali e non accetta ospitate in programmi televisivi. In attesa del 3 figlio riceve dalla provincia di Milano il premio "Isimbardi" per il suo impegno sociale con Trenta ore per la vita e per il grande successo di Grease nei teatri milanesi.

CAMPIONI DI BALLO

NOTE DI NATALE

Lorella a Trenta ore per la vita
Lorella a Trenta ore per la vita 30 ORE PER LA VITA

Partorisce a sorpresa il 2 maggio del 2000, due gemelli Chiara e Giorgio e dopo 15 giorni è in splendida forma al Teatro Nazionale di Milano per ritirare il Telegatto per la trasmissione "Trenta ore per la vita" inserito nella categoria tv utile. Conduce a settembre la 7a edizione della maratona "Trenta ore per la vita" con una formula completamente nuova, infatti resta in video per una settimana intera, viaggiando da una città all'altra e andando in diretta ogni giorno dai teatri più famosi d'Italia. Conduce a ottobre un'altra edizione di "Paperissima" con Marco Columbro e con una media di 8 milioni di telespettatori, e la 2a edizione di "Note di Natale" affiancata dall'attore italiano Raoul Bova. A maggio vince il telegatto per "Trenta ore per la vita". Trascorre i primi mesi del 2001 tra libri di scuola preparandosi per l'ultimo anno del liceo linguistico e tra la preparazione del progetto che la vedrà protagonista per tutta l'estate sulla rete ammiraglia Mediaset.

PAPERISSIMA

NOTE DI NATALE

Lorella a Paperissima
Lorella a La notte vola

MODAMARE A TAORMINA

LA NOTTE VOLA

30 ORE PER LA VITA

STELLE A QUATTRO ZAMPE

A giungo accetta di condurre la sfilata di moda "Modamare a Taormina" dal Teatro Antico di Taormina affiancata da Marco Liorni, e per tutta l'estate "La notte vola" rifacendosi al suo più grande successo discografico dove celebra la grande musica degli anni 80. 
Il programma ha successo, ma è pur sempre penalizzato dalla stagione estiva e dal taglio al budget da parte di Mediaset. Contemporaneamente si diploma al liceo linguistico con un buon voto, 80. Conduce anche "Trenta ore per la vita" di nuovo a sostegno dell'Aism, e successivamente "Note di Natale" e "Stelle a quattro zampe" sempre su Canale 5 per onorare il contratto in scadenza che la lega a Mediaset.

UNO DI NOI

LE PIU' BELLE CANZONI

DAVID DI DONATELLO

Lorella a Uno di noi

Scaduto il contratto con Mediaset, resta ferma per tutti i primi mesi del 2002, dove ad aprile improvvisamente perde la mamma e il mese dopo rifiuta la conduzione dei Telegatti, per non firmare un'esclusiva con Mediaset. A giugno firma il suo contratto ma con la Rai, che segna il suo rientro nella tv di Stato, per condurre da settembre al 6 gennaio, al fianco di Gianni Morandi e Paola Cortellesi "Uno di noi", lo show legato alla Lotteria Italia e contemporaneamente incide un cd che raccoglie le sue più celebri canzoni dal titolo "Le più belle canzoni di Lorella Cuccarini" contente alcuni inediti come la sigla di Uno di noi, A tutta festa e Campioni di ballo. Il programma avrà buoni risultati, ma Lorella si dichiara delusa per la poca partecipazione attiva in prima persona al programma. Firma il progetto per una nuova fiction "Amiche" e all'ultimo momento, con una decisione presa 48 ore prima della diretta, conduce con successo insieme all'attore Massimo Ghini, il "David di Donatello".

Lorella nel 2003 in uno dei suoi scatti più belli SCOMMETTIAMO CHE...? Nel 2003, gira da febbraio a giugno la fiction "Amiche" coprotagonista con Barbara De Rossi, Maria Amelia Monti, Claudia Koll e Carmen Giardina. Grazie a Michele Guardì, si ricompone la coppia Lorella Cuccarini-Marco Columbro, come padroni di casa della nona edizione di "Scommettiamo che...?", chiamati dalla Rai in soccorso per difendersi dalla forte controprogrammazione delle reti mediaset,  anche se non ottengono brillanti risultati per via della formula ormai superata e dalla poca sintonia tra autori e conduttori.

AMICHE

30 ORE PER LA VITA

Lorella nella locandina di 30 ore per la vita edizione 2004 Nel 2004 viene trasmessa in 4 puntate la fiction "Amiche" con un ascolto soddisfacente in base all'ascolto richiesto dalla seconda rete su cui va in onda e dove si nota una maturazione artistica di Lorella nel campo della recitazione, che la porta dritta ad una nomination alle Telegrolle di Saint Vincent come migliore attrice di fiction italiana.

Con il suo passaggio in Rai, dopo un anno di pausa, porta con sè nella tv pubblica, la maratona che dal 94 la vede testimonial: "Trenta ore per la vita". La vedrà impegnata per una settimana in vari programmi dei 3 palinsesti Rai, nella raccolta fondi per la comunità di Sant'Egidio. 

Lorella nella campagna pubblicitaria della Scavolini nel 1992 LOCANDINE DELLA SCAVOLINI CON LORELLA Nell'estate del 2004, dopo 19 anni di carriera, prende una decisione molto sofferta: cambia agenzia di management al quale era legata dal 1985 guidata da Vincenzo Marangoni e sceglie quella di Lucio Presta. Ma un altro cambiamento radicale vede Lorella protagonista, dopo 17 anni si interrompe il sodalizio con la Scavolini, raggiungendo comunque un record come testimonial pubblicitaria più longeva nella storia della pubblicità.

RASSEGNA STAMPA SUI 20 ANNI DI CARRIERA

NO JUSTICE WITHOUT LIFE

Lorella neo quarantenne nel 2005 La stagione televisiva 2004/05 non la vede protagonista in nessuna produzione televisiva e teatrale. Misteriosamente viene defilata dai palinsesti Rai con la quale ha un contratto di esclusiva, ma nonostante ciò viene pagata senza lavorare. In attesa di raggiungere felicemente i suoi 40 anni (comparendo in molte riviste italiane per festeggiare l'evento), taglia i capelli cortissimi e annuncia le novità nel campo professionale: un nuovo musical (Sweet Charity) e una nuova fiction al fianco di Cristian De Sica (Lo zio d'America 2). Il 30 novembre 2005 presenta sul canale satellitare Sky Telepace, lo speciale "No Justice without life" tema della trasmissione è il no alla pena di morte.
Lorella "Charity Hope Valentine" Cuccarini SWEET CHARITY Dopo tanto riposo, inizia il 2006 impegnatissima tra la preparazione per il musical che debutterà il 5 maggio al Teatro della Luna di Milano e studia per il suo ruolo (Francesca) nella fiction "Lo zio d'America 2" che girerà il suo primo ciak il 30 gennaio 2006. Il 5 maggio debutta al Teatro Diners della Luna il suo musical "Sweet Charity"... con ottimi consensi di pubblico e critica. Resta in tabellone fino al 28 maggio e in coincidenza con le repliche milanesi, a Roma muore suo padre a causa di una malattia.
LO ZIO D'AMERICA 2

SWEET CHARITY

Lorella "Francesca" Cuccarini A ottobre va in onda la fiction "Lo zio d'America 2" dove è co-protagonista insieme a Cristian De Sica. La fiction ottiene un discreto risultato, rivelandosi per alcune sere il programma più visto e battendo il grande serial di Mediaset "Distretto di polizia 6".

Dal 2 dicembre riporta sulle scene teatrali "Sweet Charity", che toccherà le tappe di Trieste (Teatro Rossetti), poi andrà a Milano (Teatro della Luna), Roma (Teatro Sistina) e Napoli (Teatro Augusteo). Termina la tourneè il 4 marzo e a maggio riceve il prestigiosissimo Premio Gassman, dato dalla critica dei teatranti, che hanno eletto il musical, il migliore in assoluto della stagione 2006/07. Dell'omonimo musical incide l'album con tutti i pezzi musicali della commedia, disponibile esclusivamente nel circuito teatrale.

Seppur lontana dalle scene televisive, porta avanti il suo impegno con l'associazione "Trenta ore per la vita", che la porta a ricoprire il prestigioso ruolo di conduttrice della "Festa di Primavera" nella tenuta di CastelPorziano accanto al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

Lorella nella video-sigla de "La sai l'ultima?" dal titolo "Un'onda d'amore" LA SAI L'ULTIMA?

UN'ONDA D'AMORE

Con l'avvio della stagione autunnale televisiva, Lorella partecipa come ospite in varie trasmissioni, le cui apparizioni non passano inosservate. Tra cui il "Treno dei desideri", "Le invasioni barbariche" e una co-conduzione di una puntata con Pippo Baudo nel segmento finale di "Domenica in... ieri oggi e domani". 

Le varie apparizioni la riportano in prima serata sulla rete che l'ha vista affermarsi: conduce su canale 5 la dodicesima edizione de "La sai l'ultima?" affiancata da Massimo Boldi. La trasmissione, inizialmente programmata per dieci puntate, si ferma alla quarta puntata per bassi ascolti. Tanto rumore ha fatto la sigla d'apertura del programma, Un'onda d'amore (che sarà disponibile solo su Itunes), coreografata e diretta da Luca Tommassini in un video stile anni 80 con un corpo di ballo di 60 elementi, presentata un pò come il proseguimento della storica sigla "La notte vola", apprezzata da pubblico e critica, a Lorella viene riconosciuto un grande talento aldilà delle scelte professionali poco fortunate.

Dopo quattri anni è nuovamente il volto testimonial per un prodotto commerciale, "Garnier".

Ad aprile partecipa a diverse trasmissioni televisive Rai come testimonal di "Trenta ore per la vita" per promuovere il progetto "Dream". A luglio è la padrona di casa dell'evento "RomaFictionFest" organizzato da Tv Sorrisi Canzoni all'Auditorium della Conciliazione di Roma. 

E' NATA UNA STELLA GEMELLA

 

Lorella in "E' nata una... stella gemella" Nella stagione 2008/09 conduce lo speciale "E' nata una... stella gemella", gara tra cantanti imitatori. Lo show nato come speciale evento tv, non decolla e non diventa una serie. Ancora una volta la critica elogia la professionalità e stile di Lorella, tutti d'accordo che "la Cuccarini merita di più e deve poter fare tutto, in particolar modo cantare e ballare".

E' attesissima madrina dell'anniversario della discoteca romana "Muccassassina", dove viene celebrata con più drag-queen in versione "Cuccarini", con le sue più celebri sigle, e dove lei entusiasta si unisce ballando "La notte vola".

A gennaio 2009 esce nelle sale cinematografiche, "Lissy- principessa alla riscossa", cartone animato che la  per vede per la prima protagonista al cinema nel ruolo di doppiatrice. Il film riscuote un buon successo di botteghino.

Lorella in "Vuoi ballare con me?" VUOI BALLARE CON ME? Contemporaneamente inizia a girare le principali città italiane a caccia di nuovi talenti per il suo nuovo programma, che la vedrà per la prima volta alla guida di un talent show e nelle reti di Sky. 
Prepara così il programma "Vuoi ballare con me?", in onda su SkyUno, dove genitori e figli balleranno insieme per tutta la durata del programma. Il programma ottiene un buon riscontro di pubblico e Lorella ha la possibilità di cimentarsi oltre che nella conduzione, nel ruolo di cantante-ballerina, dove ripropone una cover dei The ting tings, That's not my name
Così come fu a Mediaset nel 1991, è la prima conduttrice a portare a battesimo la prima diretta Sky del genere varietà. 
IL PIANETA PROIBITO Lorella in "Il Pianeta Proibito" Nella stagione 2009/10 partecipa con successo a trasmissioni di punta Rai e Mediaset e da dicembre prepara il suo terzo musical, diretto da Luca Tommassini, "Il Pianeta Proibito", insieme ad Attilio Fontana, Pietro Pignatelli e alcuni ragazzi di X-Factor. Lo spettacolo debutta a gennaio a Bologna e gira tutto il nord Italia, passando per il mitico Teatro Sistina. Ha un forte richiamo un momento del musical, dove canta e balla sulle note di "Fever" nuda, coperta da una sola chitarra, pezzo che la porterà dritta alla serata finale del 60o Festival di Sanremo, dove ottiene il maggior picco d'ascolto dell'intera serata. 
Non passano inoltre inosservate alcune sue dichiarazioni (nonchè suoi punti di vista) sui diritti della comunità omosessuale (Vanity Fair) e su programmi condotti da sue colleghe (Chi), che comportano una contestatissima serata al Muccassassina (che non l'accoglie esattamente come l'anno prima) e diversi interventi televisivi, radiofonici e sulla stampa sul programma domenicale condotto da Barbara D'Urso.
Lorella Cuccarini - Domenica In...onda 2010/11 DOMENICA IN...ONDA Per tutta l'estate 2010 la ritroviamo in splendida forma su tutti i settimanali di spettacolo, per la preparazione della 35sima edizione di "Domenica In" che debutta il 3 ottobre su Raiuno, nel segmento intitolato "Domenica In...onda". 
Con la trasmissione nasce la sigla Il mio viaggio, accompagnata dal video caratterizzato da una forte matrice patriottica. 

Ad aprile esce il suo primo libro dal titolo "A tavola non si invecchia" scritto con Pucci Romano e Gabriella Fabbrocini e riceve a sorpresa il titolo di Commendatore dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

A maggio il suo nome fa il giro del mondo per il plagio subìto da Beyoncè ai Billboard Awards, dove la stessa Beyoncè ammette di essersi ispirata al suo numero musicale con la chitarra, proposto a teatro con "Il pianeta proibito" e successivamente al Festival di Sanremo. Contemporaneamente è altalenante la sua riconferma a Domenica In... ma la spunta su Caterina Balivo.

A luglio conduce lo speciale basato sull'emontaiment "Ora ci vorrebbe un amico" sempre su Raiuno in prima serata.
Riadattato nel format a partire dal titolo che diventa "Un amico è così", il programma viene riproposto in prima serata su Raiuno, ma non decolla, gli ascolti sono inferiori agli obiettivi di rete.

DOMENICA IN...COSI' E' LA VITA Lorella Cuccarini - Domenica In...Così è la vita 2011/12 Da ottobre riprende il timone dello slot 16.30-18.45 del pomeriggio domenicale di Raiuno, segmento che rispetto all'anno precedente vira più verso emontaiment e meno sullo spettacolo. Il programma, che prenderà il nome di "Domenica in...Così è la vita", è leader assoluto nella sua fascia, battendo costantemente la concorrenza delle altre reti.

Dopo quattro anni non è più il volto delle creme "Garnier" e diventa invece modella della stagione autunno/inverno per "Diana Gallesi"

Durante l'estate gira il cortometraggio, "L'amore è sordo", diretto da Duccio Forzano, dove si affronta la tematica della "Lis".

Lorella Cuccarini - Citofonare Cuccarini 2012/13 DOMENICA IN...COSI' E' LA VITA

CITOFONARE CUCCARINI

Da settembre, debutta come conduttrice radiofonica del programma "Citofonare Cuccarini" su RaiRadioUno. Quotidianamente intervista vari personaggi spaziando tra lo spettacolo, cultura e sociale.

A ottobre riprende per il terzo anno consecutivo l'edizione di "Domenica In... Così è la vita", seguendo lo stesso filo conduttore dell'anno precedente e sperimentando puntata dopo puntata vari format più inclini al pomeriggio della domenica di Raiuno.

CITOFONARE CUCCARINI

RAPUNZEL

Lorella Cuccarini - Rapunzel 2014/15 A settembre, riprende con successo la trasmissione radiofonica "Citofonare Cuccarini" su RaiRadioUno. I risultati sono ancora migliori dell'anno precedente ma, ad aprile, col cambio del direttore dell'emittente, il programma (e non solo questo) vengono cancellati dal palinsesto. Partecipa alla crociera della vita per una settimana in favore di "Trenta ore per la vita" a cui seguirà una maratona nei vari programmi Rai la settimana seguente. Tra questi partecipa al talent "La Pista" di Flavio Insinna, dove farà parte della giuria del programma (già avviato da diverse settimane prima), dove regala momenti di spettacolo che rievocano la sua carriera televisiva e teatrale.

E dal teatro riparte la sua carriera - dopo aver visto sfumare la sua partecipazione come giurata nel programma di punta di Raiuno "Tale e quale show" e soprattutto, senza non poche polemiche con Raffaella Carrà del programma "Forte Forte Forte" -, Lorella debutta al Teatro Brancaccio con la commedia musicale "Rapunzel", dove interpreta il ruolo della perfida matrigna Gothel.
Lo spettacolo in scena per 5 settimane è sold out ogni replica e resta in cartellone per 10 settimane a Roma.
Grazie al musical vince il premio "Oscar dei musical" come miglior attrice protagonista.

TI LASCIO UNA CANZONE

RAPUNZEL

A settembre prende parte fissa nella giuria del baby talent "Ti lascio una canzone" condotto da Antonella Clerici.

Da dicembre riparte da Milano con la commedia musicale "Rapunzel", dove interpreta il ruolo della perfida matrigna Gothel.
Lo spettacolo, resterà in scena fino ad aprile, toccando le principali città d'Italia, tra cui Firenze, Bologna, Bergamo, Napoli, Cagliari, Genova, Bari, Cosenza, Reggio Emilia, Torino, Assisi. Con una platea spesso sold-out si può definire un trionfo.

OGNI GIORNO IL SOLE

NEMICAMATISSIMA

A giugno viene annunciato il suo rientro in tv con il programma "Nemicamatissima" in coppia con Heather Parisi, dove entrambe celebrano tra rivalità e successi la loro brillante carriera. Il programma andrà in onda il 2 e 3 dicembre su Raiuno.
Il post programma non risparmia numerose polemiche... dove ora sono veramente l'una contro l'altra.

Contemporaneamente esce il suo primo libro "Ogni giorno il sole", dove racconta in prima persona la sua storia di donna e attrice.

La regina di ghiaccio-  Turandot LA REGINA DI GHIACCIO - TURANDOT

NON MI HAI PIU' DETTO TI AMO

Da gennaio 2017 è la testimonial radiofonica del gruppo Conad e nel frattempo incide il suo greatest hits "Nemicamatissima" con i suoi più grandi successi in una nuova versione, più diversi inediti, tra cui la sigla di "Nemicamatissima", duetto con Heather Parisi "Tanto tempo ancora", la cui uscita è il 31 marzo 2017.

A maggio debutta al Teatro Brancaccio col suo nuovo musical "La regina di ghiaccio - Turandot" che ottiene ottimi consensi di pubblico e critica e a luglio debutta nella commedia con la piece teatrale diretta da Gabriele Pignotta, 2Non mi hai più detto ti amo", dove ritrova il suo amico e collega Giampiero Ingrassia

Segue...